Firma Digitale, Identità Digitale e SPID. Come Utilizzare la Firma Digitale per accedere ai Servizi SPID

Il Sistema Pubblico per la gestione delle Identità Digitale (SPID) ha ufficialmente preso il via il 15 marzo 2016 e in due giorni ha raggiunto oltre 5000 richieste. Obiettivo del governo rilasciare 6 milioni di identità digitali entro il 2016.

Che cos'è lo SPID?

Il Sistema Pubblico per la gestione delle Identità Digitale (SPID) offre a tutti i cittadini italiani la possibilità di richiedere e ottenere la propria Identità Digitale e di accedere ai servizi della Pubblica amministrazione (PA) con un PIN unico.

Attualmente è possibile accedere con lo stesso PIN a 300 servizi della Pubblica Amministrazione centrale e locale, tra cui: Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL e le regioni Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Marche.

 

Che cos'è l'Identità Digitale? 

L’Identità Digitale è l’insieme delle caratteristiche essenziali ed uniche di un soggetto che permettono di identificarlo digitalmente, ovvero attraverso Internet. Grazie a delle credenziali ( User ID e password) che lo identificano in modo univoco, ogni cittadino può accedere a SPID e ai servizi online della PA e dei privati che via via aderiranno al sistema.

 

Come Ottenere la tua Identità Digitale?

Per ottenere la tua identità digitale devi rivolgerti ad uno degli Identity Provider (attualmente InfoCert, Telecom Italia e Poste) accreditati dall’Agenzia per l’italia Digitale (AgID). Gli Identity Provider (o gestori dell'identità digitale) hanno il compito di identificare i cittadini attraverso un processo di riconoscimento, rilasciare loro le credenziali di accesso a SPID e fornire specifici applicativi con cui autenticarsi ed accedere ai servizi.

 

Il cittadino o l'impresa che vorrà accedere a SPID dovrà in fase di identificazione: 

  • fornire ai gestori dell'identità digitale i dati anagrafici: nome, cognome, sesso, luogo e data di nascita, codice fiscale, estremi del documento d’identità, mail, numero di cellulare. 
  • effettuare il processo di riconoscimento

 

I Gestori dell'identità digitale hanno previsto differenti modalità di riconoscimento:

  1. Poste Italiane hanno predisposto 360 Uffici sul territorio nazionale e una modalità online attraverso Carta Nazionale dei Servizi/Carta d'identità elettronica attiva o Firma Digitale o con un processo semplificato se possessori di lettore BancoPosta, numero di telefono certificato su carta Postepay o Libretto Smart, APP PosteID,
  2. Tim attualmente prevede il risconoscimento solo web con Firma Digitale o Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  3. InfoCert prevede 4 modalità: De Visu, via WebCam, CNS e Firma Digitale.

 

Tutti i gestori dell'identità digitale prevedono come modalità di verifica la firma digitale ed è necessaria acquistarne una prima del processo di verifica.

 

 

Ma che cos'è la Firma Digitale?

La Firma Digitale è l'equivalente informatico di una tradizionale firma autografa. La sua funzione è quella di attestare la validità, la veridicità e l'integrità di un documento elettronico.  La firma digitale è infatti il risultato di una procedura informatica basata su un sistema di codifica crittografica a chiavi asimmetriche (una pubblica e una privata), che consente:

  • la sottoscrizione di un documento informatico;
  • la verifica, da parte dei destinatari, dell'identità del soggetto firmatario;
  • la sicurezza della provenienza del documento;
  • la certezza che l'informazione contenuta nel documento non sia stata alterata.

 

Dove Posso Acquistare la Firma DIgitale per lo SPID?

La firma digitale è attualmente disponibile in diversi dispositivi: smart card, business key e firma remota  e sono acquistabili sul nostro sito.  Inoltre direttamente sul nostro sito è disponibile il software Dike 6 per la gestione delle firme digitali InfoCert.

Condividi su:

Ultime news

Firma Digitale, Identità Digitale e SPID. Come Utilizzare la Firma Digitale per accedere ai Servizi SPID

Il Sistema Pubblico per la gestione delle Identità Digitale (SPID) ha ufficialmente preso il via il 15 marzo 2016 e in due giorni ha raggiunto oltre 5000 richieste. Obiettivo del governo rilasciare 6 milioni di identità digitali entro il 2016.

Approfondisci

Raccomandata dalle Banche, Scopri Qual è il Codice Identificativo

Hai ricevuto un avviso di raccomandata e vuoi scoprire se il mittente della comunicazione è una banca? Scopriamo insieme come riconoscere una raccomandata inviata dalla Banca o da altro Istituto di Credito

Approfondisci

Assistenza Clienti

Hai bisogno di aiuto?